RES vs FAD: cosa sceglie il professionista sanitario - Alta Formazione AIMS
Payback, rischio posti di lavoro
Payback sui dispositivi medici: a rischio 190.000 posti di lavoro
25 Maggio 2023
Carenza medici in Italia
Italia: 30mila medici previsti per il 2030
29 Maggio 2023

RES vs FAD: cosa predilige il professionista sanitario

Eventi ECM, cosa dicono i dati

Eventi ECM, cosa dicono i dati

L’Educazione Continua in Medicina ricopre un ruolo fondamentale per l’evoluzione costante della pratica medica. In un mondo in cui gli avvenimenti scientifici e tecnologici avanzano ad un ritmo vertiginoso, i professionisti sanitari devono essere costantemente aggiornati sulle ultime scoperte, le nuove terapie e le best practice per garantire il benessere dei loro pazienti.

Attraverso corsi, conferenze, workshop, pubblicazioni scientifiche e scambi di esperienze, l’Educazione Continua offre un ambiente stimolante nel quale i professionisti sanitari possono apprendere da esperti del settore. Tra le diverse modalità di apprendimento – riconosciute dall’Agenas – sicuramente tra i più popolari ci sono gli Eventi in Formazione a Distanza (FAD) e Residenziali

Ma qual è la tipologia più scelta dai professionisti sanitari? Prima dell’arrivo del Covid, la formazione ECM avveniva principalmente in presenza. Il sito Agenas, infatti, riporta che nel 2019 gli Eventi ECM RES sono stati 32.638, contro i 1.679 svolti in FAD. Nel 2020, a causa delle restrizioni dovute dalla pandemia, il dato è stato ribaltato: 12.768 in FAD e soltanto 8.118 in presenza. Le limitazioni del 2021, hanno continuato a far preferire l’aggiornamento a distanza: 16.373 sono stati gli Eventi FAD, 11.665 quelli RES. 

Nel 2022, invece, si è assistito alla ripresa dei Corsi Residenziali: il report Agenas – aggiornato a novembre dello stesso anno – indica che sono stati svolti o programmati 30.740 Eventi, di cui 21.278 (il 69%) in formato presenziale e 7.037 (il 22,8%) in FAD.  Questi dati parlano chiaro: l’eredità digitale creatasi durante il coronavirus, costituita dall’incremento percentuale della formazione online, è adesso una realtà anche a emergenza sanitaria terminata. Nonostante la vivace ripresa degli Eventi in presenza, il digitale resterà.

ECM in FAD o RES: cosa dice l'Agenas
Il numero degli Eventi ECM in Italia dal 2019 al 2022

Dunque, sia gli Eventi in presenza che quelli a distanza sono diventati importanti opzioni per gli operatori sanitari che desiderano aggiornare le proprie competenze e conoscenze. La scelta della modalità dipende dalle preferenze individuali e dalle circostanze, ma entrambe offrono un ambiente stimolante in cui i professionisti possono apprendere con qualità.

AIMS Eventi – Provider Nazionale Standard ID 5293 – da sempre orientata al miglioramento continuo per accogliere le sfide del tempo, offre ai suoi discenti la possibilità di scegliere quale tra le due modalità di formazione seguire: RES, per chi preferisce sviluppare sul campo le proprie reti professionali, e FAD, per chiunque prediliga questa modalità per la sua flessibilità